NarraBaldo - Morfologia del vandalismo

 

venerdì 13 novembre 2020, ore 18

bar gelateria Dal Ghingo

Morfologia del vandalismo

narra > Lorenzo Mazzoni

suonano > Matteo Turella & Giordano Grossi

legge > Alessio Dalla Costa

 

“Era il loro gioco privato. Un gioco d'amore. Visitare, insieme, non-luoghi in ogni angolo di Lombardia. Cercare la poesia e l'umanità tra i derelitti di bar ignorati dalla futuristica moda del lounge e dell'apericena. Immortalare palazzi abbandonati, in decomposizione, nell'infinito hinterland milanese. Scovare borghi abbandonati dal buon gusto e dalle mappe turistiche”

 

I tre porcellini si sono smarriti nella campagna lodigiana. Cat e Fox hanno aperto un service editoriale e sono assoldati da Barbablù per vandalizzare una villa a Rozzano. Cen il cinese gestisce una sartoria abusiva a Corsico. Geppetto, Giovannino e Giuhà lo sciocco fanno i guardiani di dromedari, emu, lama, maiali e conigli a Scannabue. Hansel e Gretel vivono a Fizzonasco, sono sposati ma è come se fossero fratelli. Un mosaico di storie che si muovono nei non-luoghi della Lombardia, dove derelitti relegati ai margini cercano il senso della vita e dell'amore.

 

Lorenzo Mazzoni (1974). L’ultimo dei suoi numerosi romanzi è “In un cielo di stelle rotte (Miraggi, 2019). Suoi reportage e racconti sono apparsi su numerose testate fra cui il manifesto e Il Reportage. È docente di scrittura creativa di Corsi Corsari e consulente per diverse case editrici. Nel 2015 è entrato a far parte di Mille Battute, un contenitore culturale che promuove workshop di scrittura, reportage e fotografia. Collabora con Il Fatto Quotidiano.  

Matteo Turella (1967). Ha suonato con alcuni dei migliori jazzisti italiani e ha all’attivo svariate incisioni discografiche a proprio nome e come sideman. Da anni si dedica all’insegnamento della chitarra moderna e all’attività concertistica.

Giordano Grossi (1977). Diplomato in Contrabbasso e in Musica Jazz e considerato tra i più interessanti musicisti della nuova scena jazzistica italiana, da anni collabora con grandi nomi del jazz italiano e non. Attualmente è docente di basso, contrabbasso e musica d’insieme presso la Scuola Musicale Alto Garda. 

Alessio Dalla Costa (1970). Come formatore, conduce corsi di recitazione, di lettura espressiva e di comunicazione consapevole con l'associazione Emit Flesti. Tra i lavori più recenti come regista: “Con Voce Nuova - L'inferno di Dante” e la co-regia del Tribunale di Penitenza delle Feste Vigiliane di Trento. Tra le performance più recenti come attore: “Questa sera si recita a soggetto” di Luigi Pirandello, produzione del Teatro Stabile di Bolzano (2017), “Nevrotici sessuali”, produzione Raumatraum (2018) e “Jacques e il suo padrone” (2020), produzione Emit Flesti. www.emitflesti.it